Silenzio al Centro: “mese” in corso

Pubblicato giorno 17 agosto 2020 - In home page, NEWS

WhatsApp Image 2020-08-17 at 11.03.27(2)

*
È in corso al Centro Papa Luciani, in questi giorni dal 3 agosto al 3 settembre, il Mese ignaziano. Ormai accade da una decina d’anni nel mese di agosto. È una proposta che vanta una tradizione di cinque secoli, risalente a sant’Ignazio di Loyola; ma è ancora attuale. Una trentina di persone, quasi tutte giovani, che scelgono di stare un mese in silenzio davanti a Dio, scrutando la sua Parola e scandagliando il proprio cuore. Seminaristi alla vigilia dei passi decisivi della vita, novizie e novizi prossimi ai voti perpetui, laici che vogliono percorrere questa esperienza.

A guidare il Mese – “dare il mese”, nel linguaggio tipico della spiritualità ignaziana – è il gesuita padre Angelo Stella, della casa di Bologna. Lo affiancano padre James Grummer, docente di storia della Chiesa e superiore della comunità gesuita dell’Università Gregoriana di Roma; Sofia Acquaderni di Bologna e Chiara Lorenzoni di Roma.

Stare in silenzio per un mese, senza connessioni e con il cellulare spento, dedicando al Signore cinque ore di preghiera ogni giorno… sembra una cosa impossibile per l’uomo moderno. Immersi nella quiete di Col Cumano, questi giovani interrogano quanti passano al Centro Papa Luciani e si chiedono il motivo del tono sommesso di voce tenuto da tutti. La risposta non è sempre comprensibile, ma è biblica: nel silenzio, Dio parla.


Video 1


Video 2

 

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)