*
La più grande sala del Centro deve il suo nome a mons. Luigi Perotto, che prima acquisì e poi donò alla diocesi bellunese il compendio immobiliare di Col Cumano. Ha ospitato negli anni rassegne culturali e figure importanti del panorama culturale, religioso, scientifico e sportivo e ospita comodamente 120 persone sedute. È dotata di impianto audio e video ed è accessibile a ospiti con disabilità motoria. Due paratie mobili in legno permettono di dividerla facilmente in 3 scomparti da 40 persone ciascuno. È ovviamente dotata di impianto audio-video.

Condividi su:   Facebook Twitter Google